Comunicato Stampa Abbattimento Albero centenario alla Fara

Non sappiamo se il platano centenario abbattuto alla Fara, vittima della futura teleferica necessaria per i lavori del parcheggio, fosse appena stato censito dall’Amministrazione tra i “grandi alberi” da salvaguardare come patrimonio della città. Sarebbe davvero un paradosso - dichiarano Luisa Pecce e Alberto Ribolla, Consiglieri della Lega Nord a Palazzo Frizzoni.

Di sicuro - proseguono Ribolla e Pecce - i cittadini, ormai molto attenti anche ai temi ambientali ed al paesaggio urbano, hanno visto e hanno vissuto male la drastica e rapida decisione senza appello presa dall’amministrazione.

Qualunque iniziativa presa finora per la costruzione del parcheggio sotterraneo all’ex parco faunistico ha portato danni grandi o piccoli in quel delicatissimo contesto che si estende sotto la Rocca fino alla Fara.

La Lega Nord, anche in Consiglio comunale, ha più volte ricordato i rischi ed i reali pericoli dell’operazione che in passato sono stati sottovalutati ed hanno prodotto eventi gravissimi, ma che ancora oggi incombono su questa opera costosissima ed invasiva sotto tutti gli aspetti.

La morte del vecchio albero, solo in un primo momento dichiarato “malato”, sembra il simbolo dell’aggressività dell’operazione che scontenta tanti cittadini, le Associazioni ambientaliste e diversi gruppi politici. A noi - concludono Pecce e Ribolla, da sempre su posizioni molto critiche sul tema - sembra anche un episodio simbolo per ammonire l’Amministrazione a procedere con i piedi di piombo e con grande attenzione su ogni decisione che riguardi i lavori.

Nel prossimo consiglio comunale verrà presentata interrogazione urgente sul tema.

Data 31-03-2017 13:41:49
Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per assicurarti una migliore esperienza di utilizzo Approfondisci.
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd