COMUNICATO STAMPA‏

Forza Italia e Lega Nord intervengono in merito alla “commissione movida” istituita per monitorare i rapporti tra commercianti e residenti in borgo Santa Caterina

 

Questa commissione è un evidente tentativo da parte dell’Amministrazione Gori di escludere il contributo dei gruppi politici di opposizione – commentano Stefano Benigni, Consigliere comunale di Forza Italia e Alberto Ribolla, capogruppo della Lega Nord. 

Dopo aver respinto i Consigli di Partecipazione nei quartieri, da noi proposti, individuando esclusivamente dei propri delegati, e aver istituito un nuovo regolamento anche sui CSC - Centri Socio Culturali – in cui è stata categoricamente esclusa la partecipazione politica, ora è la volta di questa nuova commissione in cui è presente un solo Consigliere comunale di maggioranza. 

 Sembra ormai che l’unico obiettivo di questa amministrazione sia individuare dei rappresentanti per un proprio tornaconto personale, piuttosto che provare a risolvere i problemi dei bergamaschi, con l’aiuto di tutte le forze politiche in campo, trovando soluzioni equilibrate e condivise. 

Purtroppo si tratta dell’ennesima mancanza di rispetto nei confronti dei tanti cittadini che non si riconoscono esclusivamente nella rappresentanza del centrosinistra e di questa amministrazione, concludono i Consiglieri Benigni e Ribolla.  

 

Data 05-01-2016 16:01:16

Leggi tutto...

Condividi
FaceBook  Twitter  

I Consiglieri di centrodestra valutano una mozione di sfiducia nei confronti dell’Assessore all’ambiente, Leyla Ciagà.

"Le targhe alterne hanno ridotto i PM10 a Bergamo? Si registrano diminuzioni significative anche a Dalmine, Osio Sotto, Calusco, Filago, Lallio, addirittura Brescia: tutti comuni dove non c'era alcun blocco del traffico. Se la Ciagà davvero pensa che due giorni di targhe alterne cambiano tutto, abbiamo trovato la soluzione al riscaldamento globale. Invece non occorre uno scienziato per capire che le targhe alterne c'entrano poco con la riduzione dei PM10" commentano i Consiglieri Stefano Benigni di Forza Italia, Andrea Tremaglia di Fratelli d’Italia, Alberto Ribolla della Lega Nord e Davide De Rosa della Lista Tentorio.

"Sui PM10 nella nostra città influiscono molto invece il meteo, l'inquinamento di certe fabbriche, l'inquinamento dell'aeroporto e, specialmente, il riscaldamento pubblico e privato: come si possono promuovere le targhe alterne mentre si lascia in alcuni edifici pubblici il riscaldamento a 23 gradi? E come può l'Assessore Ciagà essersi accorta solo alla vigilia di Natale dell'emergenza PM10? I giornali ne parlavano da settimane. Il problema dello smog richiede misure più concrete, lungimiranti e meglio organizzate, che come centrodestra presenteremo nelle prossime settimane.”

“Limitare la circolazione delle auto, e quindi la libertà dei cittadini” continuano “crea esclusivamente disagi a chi ha la necessità di muoversi in città, danneggiando chi si sposta per lavoro o motivi d’urgenza, e non porta in realtà alcun beneficio soprattutto se si deve fare i conti con edifici pubblici nei quali le temperature sono talvolta superiori a 23 gradi. Siamo consapevoli che in un momento d’emergenza come quello che stiamo vivendo, è necessario tentare misure per porvi rimedio, tuttavia ancora una volta siamo costretti a constatare l’ennesimo tentativo di questa amministrazione di mettere una toppa ad un problema che andava preventivamente studiato e controllato per tempo. Perciò presenteremo un Ordine del Giorno per chiedere fin da subito un tavolo di coordinamento permanente sul tema dell’inquinamento atmosferico, con il coinvolgimento specialmente dei Comuni della fascia urbana individuati dalla cosiddetta Grande Bergamo. Blocco o targhe alterne che dovranno essere annunciate alla cittadinanza con un preavviso di almeno 15 giorni, così da arrecare il minor disagio possibile ai cittadini. Chiediamo inoltre che Bergamo si faccia promotore di un piano strutturale, condiviso con i comuni limitrofi, per affrontare in modo organizzato, in futuro, simili eventualità.”

"Questa vicenda ci pare infatti l'ennesima occasione per riscontrare l’inadeguatezza dell’Assessore Ciagà a ricoprire questo delicato incarico" concludono Benigni, Tremaglia, Ribolla e De Rosa, che rincarano la dose: "Bergamo non si è coordinata con i comuni limitrofi nemmeno dopo le critiche di stampa e opposizione dicendo che non c'era tempo: perché allora è riuscito a farlo il Comune di Seriate? Mancava il tempo o mancava la volontà di farlo? Un assessore all'ambiente che si è dimenticata di convocare un tavolo di coordinamento per l'inquinamento con i comuni vicini è un buon assessore? Un assessore che si accorge la vigilia di Natale di un problema che c'è da settimane è un buon assessore? Un assessore che in un anno e mezzo di lavoro ha portato una sola, unica, delibera in Consiglio comunale, peraltro su progetti già avviati, è un buon assessore? Cosa sta facendo per la città? Per non parlare dei continui ritardi nella gestione dell'ordinaria amministrazione della sua materia. Per questo motivo stiamo valutando una mozione di sfiducia alla Ciagà. Chiederemo all'Assessore di riferire in Consiglio, convinti che i temi riguardanti l’ambiente debbano essere affrontati con maggior concretezza e coordinamento, non superficialmente e in modo disorganizzato, come invece visto fino ad oggi.”

 

Data 04-01-2016 14:47:23

Leggi tutto...

Condividi
FaceBook  Twitter  

SEQUESTRATO IL CANTIERE DELL’EX CONCESSIONARIA FIAT DI VIA SAN FERMO ORA DI PROPRIETA’ DEGLI ISLAMICI DI BERGAMO: LA LEGA TIENE ALTA LA GUARDIA

Da qualche giorno sul cancello dell’ex concessionaria Fiat di via San Fermo, a lato dell’ex Tastex, compare un cartello “immobile sottoposto a sequestro” firmato dalla Guardia di Finanza e dalla Digos di Bergamo. L’edificio in questione è stato rilevato da alcuni mesi dal Centro Islamico di Bergamo con l’intenzione di ricavarci una ...nuova moschea. 
“La Lega sta controllando questo cantiere fin dalle prime impalcature montate un paio di mesi fa – dichiara Daniele Belotti, segretario provinciale della Lega Nord di Bergamo – e immediatamente ha segnalato l’anomalia dei lavori visto che non è ancora stato concesso alcun cambio di destinazione d’uso dell’area. Ora arriva questo sequestro che dimostra l’inaffidabilità degli islamici: che sia per questioni urbanistiche o per altro, resta il fatto che non possiamo permettere che i figli di Maometto se ne freghino delle norme e delle leggi come abbiamo già visto più volte con gli abusi edilizi nelle moschee di via Cenisio, via Cabrini, via San Bernardino e via Quarenghi. Ma stavolta la situazione potrebbe essere anche più grave, forse legata a una truffa all’interno della stessa comunità in merito all’acquisto e alla ristrutturazione dell’immobile”.
“Presenteremo subito un’interrogazione al sindaco – affermano i consiglieri comunali della Lega a PalaFrizzoni, Alberto Ribolla e Luisa Pecce – per capire i motivi di questo sequestro e vigileremo affinché il sindaco Gori non si inginocchi nuovamente verso La Mecca concedendo scorciatoie o preferenze verso gli islamici”.
“Di certo – ribadisce Belotti – la Lega non abbassa la guardia perché un luogo di culto di una religione che discrimina le donne e per la quale vengono sgozzati e massacrati gli “infedeli” cristiani, non è assolutamente compatibile con la nostra cultura”.
“Resta il fatto – concludono Ribolla e Pecce – che dietro alle belle parole di circostanza pronunciate spesso dai portavoce della comunità islamica, la loro affidabilità è molto scarsa, così come la loro credibilità. La Legge regionale vieta la realizzazione di luoghi di culto al di fuori delle aree previste dal pgt e sul rispetto di questa norma la Lega è pronta alle barricate nel caso qualcuno, leggi Gori & compagni, volesse aggirarla”.

Data 30-12-2015 15:53:54

Leggi tutto...

Condividi
FaceBook  Twitter  

Altri articoli...

  1. TARGHE ALTERNE BG, LA GIUNTA GORI SI DIMENTICA DELLE SCUOLE GUIDA E DELLE AUTO NOLEGGIO‏
  2. CLASSIFICHE SOLE 24 ORE, BERGAMO 80ESIMA PER SICUREZZA: NON CI STUPIAMO‏
  3. Comunicato stampa Lega Nord - Via Quarenghi‏
  4. RIBOLLA (LEGA): GRAZIE ALLA GIUNTA MARONI PER GLI 1,5 MILIONI PER IL TEATRO DONIZETTI
  5. RIBOLLA E BANDERA (LEGA): SOTTOPASSO STAZIONE, L'AMMINISTRAZIONE INTERVENGA
  6. REFERENDUM AUTONOMIA, RIBOLLA (LEGA): GORI FA DIETROFRONT E VOTA CONTRO IN CONSIGLIO COMUNALE‏
  7. VIOLENZA IN CENTRO: RIBOLLA E BENIGNI: SUBITO MISURE FORTI‏
  8. BELOTTI E RIBOLLA (Lega): Bene il lutto cittadino, ma ora si abbia il coraggio di dire stop alla costruzione di moschee‏
  9. Comunicato stampa situazione via Moroni, Tremaglia/Ribolla/Benigni, FDI/Forza Italia/Lega Nord‏
  10. OMICIDIO VIA MORONI, RIBOLLA (LEGA): CONTROLLI SERRATI E MILITARI IN CITTÀ‏
  11. RIBOLLA (Lega): SI TARTASSANO I CITTADINI PER CONCEDERE SPAZI GRATUITI AL CENTRO CULTURALE ISLAMICO‏
  12. ALTRE MULTE AI MOTORINI, RIBOLLA (Lega): PERSECUZIONE IN ATTO, DOVE È LA PREVENZIONE PROMESSA DA GORI??‏
  13. COMUNICATO STAMPA BANDERA E RIBOLLA (LEGA): LA SICUREZZA È UN FLOP PER LA GIUNTA GORI
  14. COMUNICATO STAMPA E ODG - SOLIDARIETA' ALLA PRODUZIONE DI "RUMOROSO SILENZIO", DOPO GLI ATTACCHI DEGLI SCORSI GIORNI‏
  15. Comunicato stampa Multe Piazzale Marconi - Tremaglia/Ribolla/De Rosa‏
  16. RIBOLLA (LEGA): IL COMUNE USI LA POLIZIA LOCALE PER COMBATTERE IL DEGRADO, NON PER FARE CASSA!
  17. RISSA IN STAZIONE, RIBOLLA (LEGA): GANDI SI DIA UNA SVEGLIATA E LA SMETTA DI MINIMIZZARE
  18. COMUNICATO STAMPA LEGA NORD
  19. COMUNICATO STAMPA LEGA NORD. SICUREZZA, GANDI NON VIVE LA CITTA' O NEGA L'EVIDENZA
  20. RIBOLLA E PECCE (LEGA): GORI PRENDE IN GIRO I BERGAMASCHI!

Cerca

Prossimi eventi

Nessun evento in programma

Link in evidenza

  Lega Nord - Sito Federale
www.leganord.org

  Lega Nord - Sito Provinciale
www.leganordbergamo.org

Alberto Ribolla

  Alberto Ribolla
CAPOGRUPPO IN CONSIGLIO COMUNALE
www.ribolla.org
Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per assicurarti una migliore esperienza di utilizzo Approfondisci.
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd