Equitalia, approvato all'unanimità l'ordine del giorno della Lega Nord

In sostanza l’Amministrazione comunale, su invito della Lega Nord e con il consenso delle altre forze politiche presenti in Consiglio comunale, si dichiara pronta a dire addio ad Equitalia, i cui metodi di riscossione sono stati ampiamente contestati dal gruppo del Carroccio.

I metodi a cui ricorre Equitalia per colpire i contribuenti morosi -  in particolare lo strumento delle procedure esecutive quali ipoteche immobiliari, pignoramenti di stipendi e conti bancari, fermi amministrative (le cosiddette “ganasce fiscali”) sui beni mobili registrati, avrebbe causato,  secondo quanto affermato da Ribolla,  gravi ripercussioni sull’economia: “Anche per il Comune di Bergamo – ha rilevato Ribolla - si è verificato nell’ultimo anno, da un lato, un aumento della morosità nel pagamento di alcuni servizi e, dall’altro, un aumento delle richieste di assistenza sociale. Con queste procedure, infatti, non si distingue chi volutamente evade le imposte da chi invece, a causa della difficile situazione economica, è in situazione di oggettiva difficoltà. Inoltre, l’applicazione dei suddetti strumenti di riscossione dei tributi sta assumendo proporzioni notevoli ed il fenomeno è esploso nel 2011, con numerose e plateali proteste”.  

Sia chiaro, però, –sottolinea Ribolla – che le tasse sono da pagare, che l’evasione fiscale deve essere combattuta e che gli episodi di violenza nei confronti di Equitalia devono essere condannati”.

Il problema principale secondo Ribolla non atterrebbe all’effettiva posizione debitoria, ma a come viene esercitata l’attività di riscossione, sempre più gravosa e penalizzante per i soggetti debitori. “Si tratta di un fenomeno che ha interessato, anche nel 2011, milioni di cittadini che, in una situazione drammatica per la nostra economia - ha spiegato Ribolla nel corso del Consiglio comunale - vengono ulteriormente gravati dalle suddette procedure vessatorie, praticate con elevati interessi moratori, aggi (fino al 9%), compensi, sanzioni, diritti di segreteria".Da qui la scelta di invitare il Comune a pensare a modalità alternative per la riscossione dei tributi, strada già intrapresa da altre città come Brescia e Bologna: “Ora il nostro compito – conclude Ribolla - è far sì che l’Amministrazione comunale avvii una pronta valutazione delle alternative possibili per arrivare a scindere al più presto il contratto con Equitalia”.

 

Data 22-05-2012
Condividi
FaceBook  Twitter  

Cerca

Prossimi eventi

Nessun evento in programma

Link in evidenza

  Lega Nord - Sito Federale
www.leganord.org

  Lega Nord - Sito Provinciale
www.leganordbergamo.org

Alberto Ribolla

  Alberto Ribolla
CAPOGRUPPO IN CONSIGLIO COMUNALE
www.ribolla.org
Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per assicurarti una migliore esperienza di utilizzo Approfondisci.
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd